giovedì 25 giugno 2009

il mio sarto di fiducia..

Non vi sto a raccontare la tragicomica manovra che una grigia mattina di inverno aveva aperto la fiancata del pulmino come una scatola di tonno.. Ma perche' mi fate svegliare presto?? Sono pericoloso!
Sta di fatto che ormai da mesi lo squarcio deturpava la bellissima linea disegnata da Giugiaro e la dead-line della revisione periodica si avvicinava sempre piu' minacciosa.
Ecco allora che ilmarietto dopo un sabato intero passato a smartellare, piegare, raddrizzare, e soprattutto bestemmiare, contattava e ingaggiava il suo sarto di fiducia, il famoso Christian (Dave) Vidor, che in men che non si dica, dava le ultime ribattute e ricuciva il taglio a regola d'arte.
Ah i bravi artigiani.. razza in via d'estinzione ormai. Potevo pagare qualsiasi cifra, contattare qualsiasi carrozziere, ma una saldatura cosi' me la sognavo.
Complimenti e grazie ancora al buon Davide. Quello che il prosecco..

ilmariettoricucito

1 commento:

Sylvan ha detto...

E che gli hai fatto a sto poro pulmino... mi pare ti sia anche accanito...