lunedì 10 marzo 2008

sabato solita Paganellata..

Sabato dovevo tentare i 2.000 m di dislivello ma causa nipotina ammalata, percui ilbrother doveva essere a casa presto dalla sua bimba, abbiamo optato per una salita alternativa alla cima della Paganella: risultato 2 ore e dieci anziche' la canonica ora e mezza, ma nulla di che'. Quindi obbiettivo gita lunga e' fallito. Non mi sono stancato piu' di tanto, anche se stare dietro al vecchio mulo e' dura.. Vabbe', sara' per la prossima. Comunque la salita da questo percorso alternativo e' stata molto piu' bella che la classica dalla vecchia Tre-Tre. Per quanto riguarda la neve, un disastro, abbiamo camminato con gli sci in spalla fino all'arrivo della prima seggiovia prima di trovare la neve che poi e' risultata marcia gia' dalla cima. Troppo caldo, troppa nebbia, clima troppo umido, nonostante la nevicata in settimana, ormai siamo agli sgoccioli. Dovrebbero abbassarsi le temperature. Vabbe', addio Paganella tanto pratica per allenarsi. Tanto meglio in futuro gite da vero alpinista.

ilmarietto alpinista.



Curiosta': non capisco perche' la croce in cima alla Paganella e' storta, nel senso che mi aspetterei che fosse di fronte al Gruppo del Brentam invece e' disposta perpendicolarmente.

1 commento:

Akinol ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.