lunedì 11 febbraio 2008

uichend sciatorio

Un intero weekend sulle piste della Val di Fiemme con l'obbiettivo di consumare gli sci. L'inedita formazione ludica veneto-tridentina ha centrato appieno l'obbiettivo sciando dalla mattina alla sera senza interruzioni di sorta se non per gli approvvigionamenti di kerry wurst e birrogene. Pernottamento in magnifico Agriturismo in localita' Masi di Cavalese, prezzo discreto e colazione con latte di mucca di produzione familiare. Tempo magnifico e neve altrettando stupenda. Il sabato e' stata una giornata memorabile, tutto perfetto, neve, sole e poca gente. Sembrava impossibile. La domenica tonnellate di turisti che ci hanno costretto a qualche attesa di troppo, ma verso la fine giornata ci si e' rifatti alla grande tant'e' che le gambe del marietto oggi chiamano vendetta.
La classifica personale del marietto che si cimenta nel testare gli sci di ogni marca e genere vede al primo posto gli Atomic SL10 Race da Slalom. Un gradino piu' basso i Volkl da Gigante ma non ricordo il modello. Sono quelli rossi e neri con le nervature. Sempre modello Race. Ma non mi hanno entusiasmato come gli Atomic. Bocciati Blizzard e Atomic modello piu' vecchio.



Ecco i gioielli. Questi sono veramente degli ottimi sci. Ovviamente per lo sciatore curvomane che ama le curve strette piu' che la velocita'. Per chi fa una cuva ogni 3 secondi per intenderci. Sono maneggevolissimi e si adattano alla pista in modo incredibile senza vibrazioni e con un'ottima stabilita'. Eccezionali anche nella neve soffice, galleggiano e si manovrano con facilita'.




ilmariettosciatore

11 commenti:

Marcello ha detto...

Io, invece, per questo week end, ho potuto sciare cu ciò che ho espettorato.
Interessante la prova su strada degli sci, la prossima volta usa le stellette come quattroruote.

Anonimo ha detto...

I Volkl rossi e neri con le nervature probabilmente sono i RaceTiger, che ho provato negli ultimi tre week-end.

Dopo due anni di affitto sono terzi nella mia personale classifica:

1) Stokli GS (2006)
2) Volkl P60 World Cup GS (2006)
3) Volkl Race Tiger

Gli Stokli sono delle pallottole!

Edo

Anonimo ha detto...

PS: avete notato come chi affitta gli sci non conosce quello che affitta? Tre volte su quattro ho dovuto andare a scegliermeli tra le rastrelliere: chiedevo sci da superG con raggio di curvatura almeno 19m e mi portavano slalom con raggio 13m!

Edo

ilmarietto ha detto...

Si e' vero, in genere non sono molto esperti, pero' c'e' sempre l'omino che un po' se ne intende. Di solito quello inesperto fa un urlo a quello esperto e la cosa si risolve: "Giani, en par de sci boni da slalom, coss'e' che ghe dago?".

Comunque distinguere gli sci e' facile: di solito quelli top gamma per sciatori potenti si chiamano tutti RACE. Poi presentano la sigla SL o S se sono da Slalom e GS o G se sono da Gigante. Se sono da Slalom (curve strette) o da Gigante (curve ampie) lo si capisce anche dalla lunghezza (piu' corti i primi) e dalla sciancratura (piu' accentuata i primi). Il piu' esperto lo capisce anche dalla rigidita': cosi' come succede per le sospensioni delle auto da corsa, che piu' sono veloci e piu' le sospensioni sono rigide, anche per lo sci piu' e' alta la velocita' e piu' deve essere rigido. Quindi solitamente quello da Gigante e' piu' rigido sia alla flessione che alla torsione. Provare per credere. Le nervature in titanio che hanno certi sci servono per dare rigidita' nel punto giusto. Provate anche a prendere uno sci per la punta e torcerlo: se lo sci e' di quelli buoni non ci riuscite, se e' uno sci scadente lo torci con facilita'. Una volta nei piedi comunque lo capite subito, basta fare un curvone ampio in velocita', con quello da Gigante sembra di stare su un binario. Quello da Slalom e' instabile, curva quasi da solo. Quello da Slalom se vi mollate giu' dritti inizia ad oscillare. Piu' aumenta la velocita' e piu' sentite la differenza tra uno sci di un tipo e l'altro. Una volta mi pare che le solette erano di colore diverso, adesso sono tutte nere.

Accanto ai RACE (sci sportivo) ci sono gli ALLROUND che e' lo sci polivalente che si adatta a vari impieghi su piste e a stili diversi e i FREERIDE ideali per il fuoripista e per le gobbe.

Il numero che trovate sullo accanto alla sigla solitamente indica il raggio di curvatura in metri: indicativamente 11 metri per uno Slalom e 15 per un Gigante.

Anonimo ha detto...

Aggiungo solo che lo sci da Gigante F.I.S. ha raggio di curvatura 21m, mentre quelli che si affittano di solito non superano i 19-20m.

Edo

Anonimo ha detto...

Giusto per curiosità ho guardato la normativa FIS:

http://www.fis-ski.com/data/document/ausre-edition-2007.pdf

ed ecco la sorpresa:

1.2.1.3 Radius
The radius has to be marked on the ski.

Super-G
Ladies & Men: minimum 33 m

Giant Slalom
Ladies: minimum 23 m
Men: minimum 27 m

Che dite?

Edo

ilmarietto ha detto...

Mi sa che ho detto una cagata. Mi ricordavo male. Effettivamente 5 metri di differenza sono pochi. 10 metri e' piu' verosimile.

Anonimo ha detto...

Ma 27m per lo Slalom Gigante sono un'enormità...sono praticamente diritti! Come è possibile?

Edo

Anonimo ha detto...

Penso di aver capito.

Gli sci da gara sono più lunghi di quelli normali

Giant Slalom
Ladies WC/WSC/OWG: 180 cm
Men WC/WSC/OWG: 185 cm

e il raggio di curvatura è ancora più grande.

http://en.stoeckli.ch/main/skis/collection/race/laser_gs_fis/

Edo

ilmarietto ha detto...

Eh gia'..
E con le gambe che hanno gli atleti di oggi puoi dominare degli sci piu' lunghi che sono piu' stabili e ti permettono velocita' in curva maggiori. Ma bisogna essere potenti per farli girare.

Io ad esempio data la mia potenza inaudita uso sci con raggio di curvatura da 50 metri per lo Slalom.. Solitamente gli sci diventano incandescenti per l'attrito! A fine discesa li butto. :)

ilmarietto ha detto...

A conferma di quanto detto notare la differenza di lunghezza tra uomo e donna, l'omo e' piu' potente e usa sci piu' lunghi.