lunedì 9 giugno 2008

il Ducati del Duca..

.. o il Duca col Ducati?
Ecco il nostro aristocratico DucaConte Sir Eduard a bordo del suo nuovo Ducati Monster 696 rosso fiammante. Chi l'avrebbe mai detto?
Edo va pian! Mi raccomando..

ilmariettoeilducatidelduca

5 commenti:

Eduardo ha detto...

Questa settimana monto:

il cupolino
la leva freno regolabile
le pulegge di distribuzione in ergal
il porta targa corto
il filtro aria racing
la nuova centralina
gli scarichi in carbonio
le protezioni calore in carbonio
viti varie in ergal

e poi lucidatura tubi di scarico, tagliando, regolazioni e quello che il mio preparatore MTM Montagna tira fuori dal cilindro (si fa per dire) ;-)

Sempre piu' veloce...

Marcello ha detto...

L'ergal è una lega di alluminio che si contraddistingue per un'ottima resistenza meccanica (la migliore fra tutte le leghe di alluminio convenzionali) ma maggiore suscettibilità agli agenti corrosivi, a causa della presenza dello zinco. Questa debolezza può essere corretta tramite l'aggiunta di piccole dosi di argento o zirconio.

Un tipo di ergal, detto "titanal", caratterizzato dalla presenza di titanio, zirconio e cromo (in percentuali dell'ordine dello 0,1%) raggiunge resistenza allo snervamento di circa 1 200 MPa (per contro, il titanio puro raggiunge appena i 500 MPa). L'ergal è disponibile in una gamma completa di viteria e il suo utilizzo è ampliamente diffuso nel settore aeronautico, nel settore motociclistico agonistico o amatoriale; oppure è utilizzato per pezzi di artiglieria che montano spolette contenenti materiale biologico.

ilmarietto ha detto...

"..maggiore suscettibilità agli agenti corrosivi, a causa della presenza dello zinco.."

pensavo che lo zinco aumentasse la resistenza alla corrosione..
che robe strane..

Lo sapevate che ilducaconte ha pure le posate in Ergal? Devono resistere a banchetti luculliani!

Anonimo ha detto...

Il Carletto invece ha comprato anni fa il suo maggiolone e voleva aggiungere i cerchi in lega, i doppi carburatori, l'assetto ribassato, il cruscotto di un jet, i sedili in pelle umana, il tetto apribile e le luci allo xeno. Resosi conto che avrebbe speso quanto 2 Porsche per avere ... una tamarrata, beh, ha speso i soldi per girare il mondo.

La lunga lista di ricambi mi dice solo che hai pagato per una moto completa che in realtà non lo è dovendo aggiungere migliaia di euro di ricambi. Ciao. Carlo

Eduardo ha detto...

Ducati tiene benissimo il valore ;)

Edo