venerdì 4 gennaio 2008

il mito del mangione

Molti sono convinti che esistono delle persone che mangiano tantissimo senza ingrassare (i mangioni).
Le stesse persone credono invece di avere un "metabolismo lento" che causa il loro sovrappeso. Pensano di avere una sorta di disfunzione e che quindi non possono farci nulla. "Mi engraso anca co l'acua!".

Siccome io faccio parte della categoria "mangioni" e ho sempre avuto il complesso della mia magrezza, perche' tutti tendono a farti quasi una colpa di essere eccessivamente magro, un po' per invidia (infatti un magro non dice mai ad un altro magro: "Madonna che magro che te sei.. Magna vala'!"), un po' perche' siamo schiavi dell'estetica e uno eccessivamente magro e' antiestetico come un obeso, un po' perche' ci tramandiamo la cultura dei nostri nonni quando veramente si faceva la fame e il magro era associato al malato a quello che stava male e il grasso a chi stava bene e in salute, insomma, ho voluto approfondire l'argomento e capire veramente come stanno le cose. Anche se devo dire che adesso che sono vecchio e un po' piu' saggio, non ci faccio piu' di tanto caso anzi quasi mi compiaccio della mia linea asciutta a confronto dei miei coetanei che lievitano sempre di piu'. La domanda e': PERCHE'?

Ho indagato. E quello che ho scoperto e' molto interessante:

La scienza dice che:
il metabolismo e' il consumo calorico totale di un individuo e si suddivide in:

a) metabolismo basale: il consumo calorico di base del nostro corpo a riposo;
b) consumo dovuto alla digestione del cibo;
c) consumo dovuto all'attivià fisica.

E' ovvio che facendo attivita' fisica si consuma di piu'..
E allora vuol dire che a parita' di attivita' fisica il "mangione" ha un metabolismo basale, cioe' un consumo di base piu' elevato. "El brusa de pu!".
Ma cosa dice la scienza sulle differenze di metabolismo (di base) tra i vari individui?

Secondo la scienza il metabolismo in sostanza e’ l'energia utilizzata per far funzionare il nostro corpo.
Fegato, cervello, cuore e reni, nonostante costituiscono solo una piccola parte del nostro corpo sono responsabili del 60-70% del metabolsimo basale.
I muscoli, che costituiscono quasi la meta' del nostro peso, incidono per il 20% del metabolismo basale.
Il metabolismo basale e' determinato dal peso e dalla composizione corporea, dall’età e dal sesso. Il che vuol dire:
piu' uno pesa e ha muscoli, piu' consuma. E' evidente! Se paragoniamo il corpo ad una macchina, piu' e' grossa e potente piu' essa consuma.. Un uomo grande e grosso (cucciolo) consuma di piu' di un uomo piccolo (marcello e marietto).
Ma e' anche vero che':
La massa muscolare di un uomo varia con la costituzione. Ci sono persone che hanno piu' muscoli!
Con l'eta' tutti perdiamo massa muscolare. Quindi consumiamo meno e tendiamo ad ingrassare. Il grasso prende il posto dei muscoli.
Gli uomini hanno una massa muscolare maggiore di quella delle donne.
Quindi e' ovvio che ci sono delle differenze di metabolismo basale tra i vari individui. Ma e' anche vero che il magro mangione dovrebbe consumare meno del grosso dal metabolismo lento. Ma questa e' una contraddizione! E allora?
E allora la scienza dice che esistono certamente delle differenze di metabolismo tra i vari individui ma tale variabilita' e' dell'ordine del 15%.
Secondo dei calcoli quel 15% vuol dire in media 250 Kcal, l'equivalente di 5 biscotti, 90 gr di pane o un piccolo gelato!
STRUKA STRUKA: il metabolismo basso esiste ma non e' tale da impedire di dimagrire e da causare il sovrappeso.

E perche' allora nasce questo mito del mangione?

Secondo gli studiosi:
le persone dal pseudo-metabolismo-lento fanno i seguenti errori di valutazione:

a) quantificano senza saperlo fare. E' difficile e necessita precisione stimare le calorie assunte. Mangiare tanto cibo non significa necessariamente mangiare tante calorie;

b) valutano l'assunzione in un unico pasto. Invece bisognerebbe valutare l'assunzione lungo tutta la giornata, o meglio la settimana.
Se "mangione" non fa colazione, magna un panino a pranzo e si abbuffa a cena e tu lo osservi a cena e' ovvio che sembra che mangia tanto. Ma in realta' ha introdotto tutte le calorie di una giornata in un colpo solo e in totale sono pure poche.
Se "metabilismo-lento" magna a tutte le ore e sommiamo le calorie totali a fine giornata..

c) valutano l'assunzione in occasioni particolari, come cene tra amici, feste ecc.. quando tutti siamo portati a mangiare di più del solito.
Il "metabolismo-lento" vede il "mangione" che mangia tanto e scatta il mito. Magari il mangione mangia tanto solo una volta al mese! Quando lo inviti a cena..

In sintesi: non esistono mangioni o persone con metabolismo basso ma persone che mangiano più o meno rispetto al loro consumo giornaliero.
E quindi: "O te magni de men.. O te te movi de pu!".

Ecco perche' i culoni delle mie colleghe lievitano sempre di piu': non fanno colazione, magnano un panino o in insalata a pranzo, magnano merda, merendine, cioccolata e cose caloriche e doliastre (tipico delle donne), probabilmente si strafogano a cena. Posano il loro culone flaccido la mattina sulla macchina, smontano dalla macchina, prendono l'ascensore, posano il loro culone sulla sedia, si alzano solo per andare a pranzo o a pisciare o a prendere un caffe', altrimenti usano il telefono. E per andare a casa, sempre in macchina e rigorosamenete evitano le scale. Probabilmente a casa resteranno sul divano esauste.

Ci sono le persone magre, le persone giuste, le persone grasse poi ci sono le estremizzazioni, gli obesi e gli anoressici che fanno storia a se'. Ognuno ha la sua costituzione ma tutti ingrassiamo allo stesso modo non c'e' chi ingrassa di piu' degli altri. Certo e' che il magro e' piu' facilitato, l'obeso fa piu' fatica a muoversi e quindi tende ad ingrassare piu' facilmente ma sempre perche' mangia' piu' del suo fabbisogno.
Ci sono poi delle teorie che dicono che il grasso acquisito in tenera eta' e molto piu' difficile da perdere che quello acquisito in eta' adulta.

Siete voi i mangioni!
Basta alibi!
Mangiate di meno, meglio o muovetevi di piu'.

ilmariettopseudomangione

5 commenti:

Marcello ha detto...

Interessanti considerazioni.

Ecco le mie:
- Dire a un grasso che è grosso è offensivo e non lo fa nessuno, mentre noi magri veniamo tartassati continuamente.
- Sono della teoria che il magro mangione produca feci proteiche...
- Quante delle tue colleghe che leggeranno si sentiranno chamate in causa? Ogniuna dirà:- Io sicuramente no.- Oppure ti guarderanno di traverso per un po'.

ilmarietto ha detto...

:) Marcello sei troppo forte..

mir ha detto...

Marcello è un finto grasso!

mir ha detto...

Ok sono daccordo su quanto scritto, sta di fatto che esistono delle disfunzioni della tiroide che determinano l'assimilazione delle calorie ... il mito del mangione è una versione dialettale del mito del toroideo!

PS: conosco un tipo che mangia "schifezze" della Lidl, ha un lavoro sedentario dentro dei mezzi arancioni ed è secco comne un chiodo ... però ora che ci penso forse so cosa lo tiene magro ... :P

Marcello ha detto...

Che mi tiene magro è la visione delle culone: W LE CULONE!!!